L’Italia Junior e YR del Reining conquista l’argento e il bronzo nei Campionati continentali

03 novembre 2018 #news

Le nazionali Junior e Young riders conquistano secondo e terzo gradino del podio nei Campionati continentali di categoria. Dieci azzurrini disputeranno le finali individuali sabato 3 novembre


È di un argento e un bronzo il bottino di medaglie conquistate dalle nazionali Junior e Young rider di Reining impegnate venerdì 2 novembre nei Campionati Europei giovanili di Lione in Francia.

La squadra Junior composta da Vittorio De Iulio (212 ½) su Rs Phantom Olena (owner. Fabio Di Iulio), Francesca Ferrarol(214,00) su Tarisnap (owner. Maurizio Ferrarol), Filippo Milani(210,00) su Frozen Paprika (owner. Alessandro Milani) e Martina Baldelli (206) su Spark Rooster (owner. Simone Morbidoni) ha messo al collo la medaglia d’argento.

Il Team – vicecampione europeo - agli ordini del tecnico e capo equipe Alessandro Meconi ha concluso la gara con uno score totale di 842 ½. Sul primo gradino del podio la Germania (855,00), terza la Spagna (823 ½). Sei in tutto i team in campo.

I quattro azzurrini hanno già ottenuto la qualifica per la finale individuale di domani, insieme agli altri due reiner italiani che hanno gareggiato a titolo individuale e che sono entrati, anche loro, tra i top 20 che prenderanno parte al secondo Go: Flaminia D'Orazi (210) su Play Whis (owner: Flaminia D’Orazi) e Giada Longo (210 ½) su Peseta Too Jac (owner: Giada Longo).

 

podioYR 2018euDopo la splendida prestazione degli Under 18, anche l’Italia Under 21 è salita sul podio continentale giovanile, conquistando una meritata medaglia di bronzo. Il team Young Rider, sempre agli ordini di Alessandro Meconi e formato da Matteo Manuel Bonzano (214) su High Point Reiner (owner: 23 Quarter Horses Az. Agricola SS), Gabriele Landi (0) su Santana Snap (owner: Massimo Magni), Pierfrancesco Moroni (203 ½) su Rooster For Money (owner: Renzo Santarelli) ed Enrico Sciulli(217 ½) su Snip Gotta Bud (owner: Enrico Sciulli), ha concluso la gara con uno score totale di 635,00. La vittoria è andata al Belgio (857), mentre medaglia d’argento per la Germania. Cnique le squadre in campo in questa occasione.

A titolo individuale nell’arena di Lione sono scesi: Simone Ceruti (211) su Great Quintana (owner : Tone Corneliusson) e Maximilian Dejori (206) su Majestic Okie (owner: Katharina Dejori). Sciulli, Bonzano, Ceruti e Dejori hanno ottenuto il pass per il secondo Go di domani e disputeranno la finale individuale Young Rider.

Classifiche: clicca qui

©Comunicato stampa FISE; copertina foto © Longines Equita Lyon 2018; altre foto articolo via FISE © Dead or Alive: 1) Italia Junior sul podio di Lione insieme al tecnico Alessandro Meconi e alla Psicologa dello sport Elena Giulia Montorsi; 2): il podio Young Rider)

Condividi:





error: © CavalDonato Communication. All right reserved.