WEG Tryon 2018, com’è andata la prima giornata di gare

13 settembre 2018 #news

Tra qualche ora a Tryon i cavalieri impegnati nei Mondiali di equitazione affronteranno la seconda giornata di gare. Ieri, 12 settembre, sono stati già molti gli atleti che sono entrati nelle arene del Tryon International Equestrian Centre per giocarsi le prime prove dei WEG2018. Endurance, Reining, Completo e Dressage sono le discipline protagoniste di questa prima settimana.


La prima giornata di gare ha registrato il primo colpo di scena importante: l’annullamento del mondiale di Endurance. Le prime difficoltà sono state registrate già all’inizio della competizione quando, per un disguido, degli steward avrebbero indirizzato alcuni concorrenti su un tracciato errato con una conseguente perdita di tempo per gli stessi nel dover ritrovare il percorso corretto. A seguito di tale errore il Comitato organizzatore ha preso la decisione di fermare la gara e far ripartire tutti i binomi su un tracciato ridotto di 120km dopo un’ispezione veterinaria. Nel tardo pomeriggio, però, il Comitato ha cambiato decisione a seguito di una valutazione delle condizioni atmosferiche: a causa delle alte temperature e dell’elevato tasso di umidità, per preservare il benessere dei cavalli, il Presidente di giuria Jean Pierre Allegret, il delegato tecnico e Presidente della commissione veterinaria Thomas Timmons e il Comitato Organizzatore hanno deciso all’unanimità di annullare la prova mondiale, in accordo con le direttive contenute nell’art. 109.12 del Regolamento Generale della FEI.

Non ci saranno dunque medaglie per l’Endurance in questa edizione dei FEI World Equestrian Game.

I nostri azzurri, dal punto di vista delle loro performance, non hanno particolarmente risentito di questa decisione. Matteo Tamborini è stato eliminato a causa di una lieve zoppia riscontrata nell’andatura di Zibibbo della Bosana, a seguito di un inciampo in una buca. Perrine Campanini era stata esclusa dalla seconda gara di 120 km, nonostante l’ok ottenuto al vet gate per un arto dolorante di Vega du Clos. A continuare sarebbero stati Melissa Bisoffi e Sharon de Suleiman e Daniele Serioli con Deporto che avevano superato con successo i controlli veterinari. Purtroppo, o da un punto di vista etico per fortuna, l’Endurance termina senza l’assegnazione dei titoli mondiali.

Altra storia nel Reining dove la gara è stata avvincente. A vincere il titolo a squadre è stato, come precedentemente annunciato nei pronostici, il Team USA con uno score totale di 681.0 punti, argento per il Belgio con 671.5 e bronzo per la bandiera della Germania con un punteggio finale di 666.5.

Il Team Italia ha chiuso in sesta posizione con uno score di 659.50. Importante, oltre al buon piazzamento su 12 squadre, è la qualificazione diretta di Manuel Cortesi (in copertina) alla finale individuale di sabato in virtù dello score fantastico, 222, ottenuto dal cavaliere in sella a Pc Sliderina For Me.

Ottima gara anche per Pierluigi Chioldo e Gun at The Gate (218 punti), Gennaro Lendi con Spat Topsail (219) e Mirko Midili su Arc Sparkle Magnetic (219.5).

Spicca anche la performance di Mirijam Stillo e Ruff Spook che con uno score di 220 si aggiunge agli altri cavalieri alla gara di oggi per cercare di raggiungere Cortesi alla finale individuale di sabato, per riuscire nell’impresa dovranno qualificarsi nei primi cinque posti.

Nel campo centrale del Tryon International Equestrian Center ha avuto inizio anche il mondiale di Dressage. Due i nostri cavalieri in gara: Pierluigi Sangiorgi in sella a Gelo delle Schiave e Riccardo Sanavio con Glock’s Federlicht.

Ieri è stato Pierluigi Sangiorgi a partire nella prima parte della gara individuale, con la sua prestazione nel rettangolo ha ottenuto una percentuale del 63.292 che lo ha portato al 35° posto provvisorio della classifica. Oggi sarà la volta di Sanavio che farà il suo ingresso nel rettangolo alle 15.33 ora locale.

Al momento, al comando della classifica provvisoria c’è la tedesca Jessica von Bredow-Werndl in sella a TSF Dalera BB con una percentuale di 76.677%.

Il Completo avrà inizio oggi, ieri il Team Italia è stato sottoposto al vet check che ha superato brillantemente. La squadra che scenderà in campo sarà composta da Pietro Roman con Barraduff, Pietro Sandei e Rubis de Prere, Arianna Schivo con Quefira de L’Ormeau e Stefano Brecciaroli in sella a Byrnesgrove. I primi due cavalieri impegnati nella prima sessione del Dressage Test saranno Roman alle 10.27 e Sandei alle 14.50 ora locale.

Condividi:





error: © CavalDonato Communication. All right reserved.