Torna “Cavalli a Roma” con l’obiettivo del “puro divertimento”

06 febbraio 2018 #news

Torna l'appuntamento "Cavalli a Roma", che verrà ospitato nelle strutture della Fiera capitolina dal 16 al 18 febbraio, con il suo vasto programma dedicato al mondo del cavallo a 360°, ormai un punto di riferimento tradizionale (la prima edizione si tenne nel 2010 come “RomaCavalli”). Show-director delle competizioni di salto ostacoli sarà quest’anno Cesare Croce. Tanti gli eventi previsti per tutte le discipline salto ostacoli, dressage, reining, barrel racing, che sapranno coinvolgere sia chi pratica lo sport, sia coloro che vorranno scoprire il cavallo e la magica atmosfera che ruota intorno ad esso. Stamane a Roma al Rome Marriott Grand Hotel Fiera si è svolta la Conferenza Stampa di apertura dell'evento: ecco il comunicato stampa (a cura di Francesca Nucci - Press Office "Cavalli a Roma"):


“Chiedimi di mostrarti poesia in movimento e ti mostrerò un cavallo”. Ci ha pensato il presidente del Coni Giovanni Malagò, nel suo messaggio di saluto inviato in occasione della conferenza stampa di presentazione di “Cavalli a Roma. Puro Divertimento”, a scegliere la frase giusta per riassumere la missione dell’evento che si terrà alla Fiera di Roma dal 16 al 18 febbraio 2018.

©D. Migliaccio

La frase è del drammaturgo inglese Benjamin Jonson e, oltre a ricordare la bellezza di questo animale, sottolinea la sua centralità in qualunque attività sportiva a lui legata. Ne hanno parlato al Grand Hotel Flora Marriot gli organizzatori e gli ospiti speciali dell’evento romano, che punta a diventare un appuntamento di rilievo internazionale.
A presentare la conferenza e a coordinare gli interventi ci hanno i giornalisti Simona Rolandi, volto di Rai Sport e Rolando Luzi, conduttore di molte trasmissione televisive dedicate ai cavalli.
“Ho visto qualche giorno fa il super bowl -  ha raccontato l’On. Roberto Bernardelli, presidente della società organizzatrice di Cavalli a Roma 2018 AD Maiora IR - dove alla spettacolarità dello sport si affianca altro, eleganza. Mi piacerebbe che si prendesse spunto per coniugare gli sport a cavallo con il grande spettacolo. Il mio auspicio è che anche a Roma, come accade a Verona in occasione di Fiera Cavalli, tutti gli alberghi siano pieni per questo evento”.
Alla conferenza c’era l’ Ing. Pietro Piccinetti, AD Fiera di Roma: “Sono stato chiamato per rilanciare questo ente – ha spiegato - Le fiere sono uno strumento essenziale per l’economia. Roma non poteva non avere una fiera importante e i cavalli fanno parte della storia di questo territorio”.
Anche Riccardo Viola, Presidente  del Coni Lazio, ha sottolineato nel suo intervento come questa iniziativa possa essere un meraviglioso volano per promuovere lo sport nella Capitale.

©D. Migliaccio

“Sono emozionato – ha esordito Marco di Paola, Presidente Nazionale FISE - su questo evento c’è un pathos particolare, temevo di perderlo. Invece, grazie soprattutto agli organizzatori, Irene Castelli e Roberto Bernardelli, tutto è pronto. Quello che vedremo è già un grandissimo successo ed è solo una parte di quello che avverrà nelle prossime edizioni”. “Cavalli a Roma è un progetto – prosegue Marco di Paola - in cui la Federazione crede molto. Un’occasione per promuovere gli sport del cavallo a 360 gradi”.
Show director di Cavalli a Roma è l’Ing. Cesare Croce : “Mi piacciono le sfide – ha raccontato -  Per questo ho accettato anche se il tempo a disposizione era poco. Dobbiamo fare in modo che gli eventi in Italia si moltiplichino e diventino più importanti a livello internazionale. È stata una sfida per tutte le discipline”.
Al taglio del nastro, che ci sarà venerdì 16 alle ore 11, in sella a uno splendido frisone ci sarà anche l’attore Maurizio Mattioli, grande appassionato di cavalli: “Io non concepisco che si possa vivere senza avere un cavallo – ha detto in conferenza stampa -  Nella mia vita ci sono sempre stati tanti cavalli e non potrei fare a meno di loro”. Hanno potato il loro saluto in conferenza altri due testimonial che saranno presenti alla Fiera di Roma: l’ex calciatore Paolo Negro, capitano della Nazionale Equitazione Sport&Salute, che sostiene la ricerca sul morbo di Crohn del Policlinico Gemelli, e Filppo Bologni giovane cavaliere dell’Arma dei Carabinieri, star dei social oltre che dell’equitazione (©Francesca Nucci).

Il comitato Fise Lazio propone a "Cavalli a Roma" per quest’anno anche un “progetto educativo” dedicato ai bambini: la Pony City che “si propone come potente mezzo per la divulgazione dell’equitazione nella sua piena accezione, consentendo  percorsi didattico - educativi politematici e workshop a tema, rendendo il fruitore protagonista di un esperienza altamente etologica e dal significativo impatto emotivo. Viene ricreata l’atmosfera di un Pony Club in miniatura, con paddock, maniscalco e profende” (fonte: FISE). Altra novità sarà quella dedicata ai cavalieri più giovani: il 1° Pony Jumping Show, valevole per la raccolta dei punti in vista della finale Coppa Italia Pony 2018. Ci aspettano dunque tre giorni di gare, approfondimenti, workshop, spettacoli e animazione, che renderanno certamente speciale il weekend (S. Scatolini Modigliani).

© Aa. Vv..; riproduzione riservata; fonte principale: ©F. Nucci - Press Office Cavalli a Roma; foto di copertina, dalla conferenza stampa di stamattina, via P.O. Cavalli a Roma, ©Stefano Grasso

prospera centro equestre

Condividi:





error: © CavalDonato Communication. All right reserved.