Preview sulla Longines FEI Jumping Nations Cup™ 2018

29 gennaio 2018 #news

"Non trovi sport come questo da nessun'altra parte!" (Rob Ehrens, Chef d'Equipe Team Olanda)

Il conto alla rovescia per la prestigiosa Longines FEI Jumping Nations Cup ™ 2018 - lo storico circuito di salto ostacoli più grande del mondo - è iniziato con un sensazionale doppio calcio d'inizio ad Abu Dhabi (UAE) sabato 17 febbraio e Ocala (USA) dopo sole 24 ore. Il partner del circuito, Longines, si è impegnato a sostenere questo gioiello nell'insieme degli eventi della FEI (Fédération Equestre Internationale), l'organismo governativo mondiale per gli sport equestri, in un accordo a lungo termine annunciato durante i Campionati Europei Longines FEI a Göteborg (SWE) lo scorso agosto. La Longines FEI Jumping Nations Cup ™ è tutta incentrata sull'orgoglio nazionale, la passione, la tradizione, la fiducia riposta nei membri di ogni team e sui loro talentuosi cavalli, così come sulla solidarietà tra le squadre di tutto il mondo che sono ora pronte a dare il massimo in questa nuova edizione, che celebrerà ben 109 anni nel 2018.


Juan-Carlos Capelli, vicepresidente di Longines e responsabile del marketing internazionale, ha dichiarato: "È un vero piacere per noi far parte di questo straordinario Circuito come Title Partner, Official Timekeeper e Watch. Siamo davvero orgogliosi della solida partnership che abbiamo instaurato con la FEI dal 2013 e siamo ansiosi di condividere nuovamente la nostra comune passione per gli sport equestri attraverso la nuova edizione 2018 Longines FEI Jumping Nations Cup".

Diverse novità renderanno speciale la FEI Jumping Nations Cup di quest'anno, con le sue 13 qualificazioni su tre continenti: per il calendario completo clicca qui. Spicca una grande assenza per ciò che riguarda la Divisione 1, quella europea: non è prevista, non è stata ufficializzata la tappa romana dello CSIO5* per il 2018. Roma e Lummen sono state sostituite dalle tappe di Samorin e Sopot.

Il numero di squadre in gara è passato da 8 a 10: oltre ai campioni in carica provenienti da Olanda, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Spagna, Svizzera e Svezia, si aggiungeranno Belgio e Gran Bretagna, i due migliori team della Divisione 2 dell'anno scorso. La maggior parte delle qualificazioni di quest'anno si svolgerà la domenica pomeriggio per consentire la massima copertura di pubblico, sia in loco che in TV. A tutti i paesi della Divisione 1 verranno assegnati cinque eventi nel 2018, durante i quali potranno accumulare punti qualificanti per la Finale di Barcellona (prevista dal 4 al 7 ottobre 2018), con il conteggio di tutti e cinque i risultati, dove si sfideranno un massimo di 20 tra le migliori squadre di Jumping al mondo. "La finale dell'anno scorso è stata un thriller e, anche dopo tutti questi anni, il circuito FEI Jumping Nations Cup di Longines continua ad essere il migliore del nostro sport", ha dichiarato Rob Ehrens, Chef d'Equipe della squadra olandese vincitrice del titolo nel 2017. "La competizione è così intensa, in essa ogni atleta e ogni round contano tantissimo. Vincere o perdere è deciso dall'ultimo atleta della tua squadra. Non trovi sport come questo da nessun'altra parte! "

© Redaz.; riproduzione riservata; fonte principale: ©Louise Parkes / FEI; foto di copertina ©FEI/Jim Hollander > Champagne celebration time per il team olandese dopo la vittoria della Longines FEI Jumping Nations Cup™ Final at the Real Club de Polo in Barcelona (ES) lo scorso settembre. 

prospera centro equestre

Condividi:





error: © CavalDonato Communication. All right reserved.