#Psicopillole: Metticela tutta!

24 ottobre 2017 #psicopillole → pillole di psicologia per gli sport equestri

Prosegue con un altro approfondimento la rubrica di Pillole di Psicologia per gli sport equestri, volta a fornire indicazioni utili per guidare ed indirizzare ad un primo autonomo lavoro di riflessione su se stessisulle proprie capacità e sugli ostacoli che così spesso si frappongono tra noi e il raggiungimento di una prestazione ottimale.

Sia in gara che in allenamento, avere grande determinazione e una forte grinta vi permette di essere presenti in quello che state facendo e di dare il vostro massimo. Non sempre però questo tipo di atteggiamento è scontato. Ecco perché in queste righe vorrei suggerirvi come potete tirar fuori il meglio da voi stessi, attraverso l’uso esclusivo delle vostre forze.

Non esistono scorciatoie. Non è possibile ottenere tutto e subito con un semplice schiocco delle dita. I risultati, i miglioramenti e le soddisfazioni bisogna guadagnarseli, ma soprattutto SUDARSELI!

Immaginate di essere in gara, di fronte ad una situazione particolarmente difficile da affrontare. Molti atleti, in particolare quelli che mostrano di non essere molto sicuri di sé e dei propri mezzi, tendono ad anticipare il risultato. Ovvero, visualizzano in modo negativo la loro azione già prima di compierla. Il fatto di vedere l’errore ancor prima di commetterlo vi porta a non avere fiducia in voi stessi, ma soprattutto a non credere in voi stessi… Piuttosto, chiedetevi: cosa posso fare? Di fronte a questa domanda vi si apriranno principalmente due possibilità:

1. Affrontare la situazione con l’idea che molto probabilmente fallirete, pensando a tutto ciò che potenzialmente può ostacolarvi nel raggiungimento del vostro obiettivo.

2. Dare il vostro massimo, a prescindere dal risultato che potreste ottenere, mettendo in gioco la vostra determinazione e la vostra grinta.

Compiere la prima scelta vi porterà molto probabilmente a non raggiungere i vostri scopi e, in particolare, a spendere gran parte delle vostre energie nel pensare a tutto ciò che è inutile ai fini del vostro obiettivo. Aprirvi alla seconda possibilità, invece, vi consentirà di crearvi condizioni ottimali. In altre parole avrete maggiori probabilità di successo.

Avere una mentalità volta a dare il vostro 100% è ciò che vi rende vincenti. 

Cosa posso fare però per avere la giusta grinta e la giusta determinazione durante la gara?

Siate positivi. Abbiate fiducia e smettete di criticare le vostre scelte! Avere la giusta determinazione significa compiere le proprie scelte con decisione e convinzione. Molto spesso quest’ultima viene a meno per via della paura di sbagliare e, di conseguenza, di sentirsi incompetenti e inadeguati.

Ciò che vi permetterà di non farvi influenzare dalla paura, sarà focalizzarvi esclusivamente sul vostro obiettivo. Nella vostra bolla di concentrazione dovrete esserci VOI e il vostro OBIETTIVO. Tutto ciò che è in più e che può distrarvi finirà per minare la vostra determinazione.

Riassumendo, ciò che vi renderà degli atleti con una mentalità vincente sarà il vostro tentativo di affrontare ogni situazione, facile o difficile che sia, ponendovi un obiettivo e le possibili soluzioni per raggiungerlo.

© Riproduzione riservata – Elena Giulia Montorsi per Equestrian Insights; foto archivio ©A. Benna / EqIn

 

Condividi:

error: © CavalDonato Communication. All right reserved.