Business Voice: il casco E-light di Kep Italia a Piazza di Siena per la squadra azzurra

Roma, 25 maggio 2017 #businessvoice

Piergiorgio Bucci, Bruno Chimirri, Lorenzo De Luca e Alberto Zorzi, i quattro cavalieri della squadra azzurra impegnati nella Coppa delle Nazioni dell’85° CSIO di Roma Piazza di Siena Intesa Sanpaolo, indosseranno il nuovo casco in carbonio E-Light di Kep Italia. Come loro anche Emilio Bicocchi, riserva del team.
Kep Italia, sponsor tecnico del concorso e della Federazione Italiana Sport Equestri, ha messo disposizione degli azzurri il nuovo prodotto altamente innovativo e con caratteristiche di sicurezza uniche sul mercato. “Lo sviluppo di questo innovativo casco – spiega Lelia Polini, Managing Director di Kep Italia - è partito dalla volontà di creare un casco con caratteristiche di leggerezza e resistenza uniche e per questo è stato scelto l'utilizzo del carbonio. La scelta di Kep non è stata però, come molto spesso avviene, una scelta estetica o dettata dalla possibilità di rendere il casco meno pesante, bensì una scelta dettata dalla profonda conoscenza delle caratteristiche tecniche di questo materiale che è in grado di unire leggerezza e durezza in modo unico. Per questo E-light è prodotto con la tecnica del passaggio in autoclave. Questa tecnica permette alle fibre di carbonio di indurirsi in modo omogeneo eliminando la resina in eccesso ed evitando il rischio che si creino bolle di gas tra gli strati, cosa che con altri tipi lavorazioni accade spesso. Solo in questo modo – precisa Lelia Polini - il carbonio acquisisce una funzione di incremento delle prestazioni di protezione sfruttando durezza ed elasticità del materiale, altrimenti diventa puro elemento decorativo, e costoso, ma inutile allo scopo principale che un casco dovrebbe avere: salvaguardare il più possibile l'incolumità di cavalieri ed amazzoni”.
Kep ha, inoltre, volutamente scelto di dare al prodotto un prezzo accessibile proprio perché la missione dell'azienda è quella di creare caschi sempre più sicuri.

Alcuni dei testimonial Kep Italia durante il concorso di Piazza di Siena danno appuntamento ad appassionati e pubblico allo stand di Viale Canonica: Filippo Bologni e Francesca Arioldi (venerdì 26 maggio alle ore 16) Giulia Martinengo Marquet (sabato 27 maggio alle ore 17 ) e gli Atleti Speciali (domenica 28 maggio alle ore 12).

Kep Italia: Safety is Priceless - la sicurezza è inestimabile. E’ questo l’importante messaggio con cui Kep Italia caratterizza le linee guida della propria attività. L’azienda, leader in Italia nella produzione di caschi per gli sport del cavallo, nasce dalla passione di Lelia Polini e Bianca Collet-Seret dieci anni orsono e ha sede a pochi chilometri dal lago di Garda (Grumello del Monte) dove pulsa il cuore produttivo del design italiano. Comfort, tecnologia, leggerezza e performance tecnica, materiali all’avanguardia a garanzia di massima qualità per il mercato, coniugati con la massima attenzione per il fattore fashion e stile. Kep Italia ha ottenuto per tutti i modelli le cinque certificazioni internazionali per la sicurezza e nella produzione il “Made in Italy” non lascia spazio a nessun compromesso. Tutti i prodotti sono infatti interamente realizzati ed assemblati in Italia e racchiudono il know-how tecnologico e lo stile del Bel Paese. L’attenzione che viene posta sull’aspetto fashion del prodotto porta i clienti ad innamorarsi del brand e considerarlo insostituibile, personalizzando i prodotti a proprio gusto e giocando sugli abbinamenti a disposizione. Tutto questo rende Kep Italia un prodotto unico e sempre più ambito a livello internazionale.

© Comunicato Stampa Kep Italia - riproduzione riservata foto e testi; copertina: Lelia Polini, Managing Director di Kep Italia, con - da sinistra - De Luca, Chimirri, Bicocchi, Zorzi e Bucci.

Condividi:

error: © CavalDonato Communication. All right reserved.